fbpx
skip to Main Content
0794136984 PER QUALSIASI INFORMAZIONE

CORSO RSPP DATORE DI LAVORO RISCHIO ALTO

 CORSO RSPP DATORE DI LAVORO RISCHIO ALTO

La Ichnossicurezza srl organizza  il corso di formazione per rspp datore di lavoro rischio alto a Cagliari.

Il corso di formazione per rspp datore di lavoro rischio altoo a Cagliari è obbligatorio ai sensi del D.L.gs. 81/08 ed  è destinato ai  datori di lavoro che intendono svolgere all’interno della propria azienda il ruolo di  RSPP (Responsabile del Servizio Prevenzione e Protezione).

Per questa ragione la Ichnossicurezza srl  è sbarcata a Cagliari e propone il corso di formazione per rspp datore di lavoro rischio alto a tutte le aziende di Cagliari e provincia. In particolare Quartu, Selargius, Assemini, Capoterra, Sestu, Monserrato, Sinnai, Quartucciu, Dolianova, Elmas, San Sperate, Pula, Senorbì, Muravera ecc.

Per quanto riguarda l’iscrizione è semplicissima:  basta consultare la pagina dedicata alle iscrizioni sul nostro sito internet; troverete tutti i dettagli dell’edizione di Cagliari.

Ma ancora più importante, la Ichnossicurezza srl propone alle piccole e medie imprese lo strumento della formazione finanziata in modo da erogare i corsi di formazione sfruttando i fondi interprofessionali versati dalle aziende mensilmente.

 ARTICOLAZIONE DEL CORSO

L’accordo Stato Regioni del 21 dicembre 2011 prevede percorsi formativi differenti a seconda  del livello di rischio dell’azienda.

BASSO 16 ore
MEDIO 32 ore
ALTO 48 ore

Inoltre non sempre il datore di lavoro può svolgere da se il compito di rspp. Di seguito i casi in cui il datore di lavoro può svolgere o meno tale ruolo in materia di sicurezza:

Casi in cui il datore di lavoro può assumere direttamente l’incarico di RSPP (Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione):

Aziende artigiane e industriali fino a 30 Lavoratori
2. Aziende agricole e zootecniche fino a 30 Lavoratori
3. Aziende della pesca fino a 20 Lavoratori
4. Altre aziende fino a 200 Lavoratori

Casi nella quale il datore di lavoro non  può assumere direttamente l’incarico di RSPP (Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione):

  1. le aziende industriali di cui all’art. 1 del decreto del Presidente della Repubblica. n. 17 maggio 1988, n. 175, e successive modifiche, essendo soggette all’obbligo di dichiarazione o notifica ai sensi degli articoli 4 e 6 del decreto stesso,
  2. le centrali termoelettriche,
  3. gli impianti ed i laboratori nucleari,
  4. le aziende estrattive e altre attività minerarie,
  5. le aziende per la fabbricazione ed il deposito separato di esplosivi, polveri e munizioni,
  6. le strutture di ricovero e cura sia pubbliche sia private.

PROGRAMMA

Modulo 1 (4 ore)

– Il sistema legislativo in materia di sicurezza
– La responsabilità civile e penale e la tutela assicurativa
– La responsabilità amministrativa
– Il sistema istituzionale della prevenzione
– I soggetti della prevenzione aziendale

Modulo 2 (4 ore)

– I criteri  per l’individuazione e valutazione dei rischi
– La valutazione degli infortuni mancati
– Le risultanze delle attività di partecipazione dei lavoratori
– Il documento di valutazione dei rischi
– Modelli organizzativi nonchè gestione della sicurezza
– Gli obblighi connessi ai contratti di appalto o d’opera o di somministrazione
– Il documento unico di valutazione dei rischi da interferenza
– La gestione della documentazione tecnico amministrativa
– L’organizzazione della prevenzione incendi e primo soccorso

Modulo 3 (4 ore)
– I principali fattori di rischio e le relative misure tecniche, organizzative e procedurali
– Il rischio da stress lavoro-correlato
– Rischio ricollegabili al genere, all’età e alla provenienza da altri paesi
– I dispositivi di protezione individuale
– La sorveglianza sanitaria

Modulo 4 (4 ore)
– L’informazione, la formazione e l’addestramento
– Le tecniche di comunicazione
– Il sistema delle relazioni aziendali
– La consultazione e la partecipazione dei rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza

Modulo 5 (4 ore)
– La movimentazione manuale dei carichi: i rischi connessi con una delle attività più diffuse negli ambienti di lavoro
– Il D.Lgs. 81/08 e la movimentazione manuale dei carichi
– Metodologia per la valutazione dei rischi: la norma UNI ISO 11228-1 “Sollevamento e trasporto” nonchè il metodo NIOSH

Modulo 6 (4 ore)
– Il rischio derivante dalle operazioni di traino-spinta: la norma UNI ISO 11228-2
– Gli strumenti per la misurazione delle forze: ossia il dinamometro
– Il rischio derivante dai movimenti ripetuti: la norma UNI ISO 11228-3
– Movimentazione di piccoli carichi con grande frequenza nonchè la check list OCRA
– Esercitazione sulla valutazione dei rischio da movimentazione manuale dei carichi

Modulo 7 (4 ore)
– Sicurezza delle macchine
– I rischi circa l’utilizzo dei videoterminali
– I criteri generali di sicurezza antincendio

Modulo 8 (4 ore)
– La valutazione Rischio rumore e vibrazione: valutazione e misure di sicurezza
– Il rischio da campi elettromagnetici e il D.Lgs. 81/08: i livelli di esposizione nonchè gli obblighi previsti
– Il rischio da radiazioni ottiche artificiali e il D.Lgs. 81/08

Modulo 9 (4 ore)
– Approfondimenti sul rischio chimico, nonchè mutageno e cancerogeno
– Il rischio amianto
– Il rischio da agenti biologici

Modulo 10 (4 ore)
– Lavori in quota: il rischio di caduta dall’alto
– Lavori in ambienti confinati: le linee guida di riferimento per la sicurezza
– Il D.P.R. 177/11 sulla qualificazione delle imprese operanti in ambienti confinati
– Come certificare i requisiti delle imprese operanti in ambienti confinati

Modulo 11 (4 ore)
– Il rischio elettrico: principi di sicurezza degli impianti elettrici
– La norma CEI 11-27 sulla sicurezza dei lavori sugli impianti elettrici

Modulo 12 (4 ore)
– I DPI: caratteristiche e scelta

 

CONTATTI ICHNOSSICUREZZA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

×Close search
Cerca