fbpx
skip to Main Content
0794136984 PER QUALSIASI INFORMAZIONE

DVR: Documento di Valutazione dei Rischi (art. 18 del D.Lgs. 81/08 e s.m.i.)

IL D.Lgs. 81/08 e s.m.i., definisce l’obbligo giuridico della valutazione dei rischi, e la intende come la valutazione globale e documentata di tutti i rischi per la salute e sicurezza dei lavoratori, finalizzata ad individuare adeguate misure di prevenzione e protezione e ad elaborare il programma delle misure messe in atto per garantire il miglioramento dei livelli di salute e sicurezza nel tempo. A conclusione della suddetta valutazione verrà redato il documento di valutazione dei rischi (DVR) che verrà custodito presso l’unita produttiva.

La redazione del DVR è prevista in tutte quelle attività che abbiano almeno un dipendete, o un socio lavoratore, e risulta obbligo non delegabile del datore di lavoro, che si avvale della collaborazione del Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione (RSPP), che può essere interno o esterno all’azienda, del Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza (RLS), del Medico Competente (MC) ove nominato ed eventualmente di consulenti esperti in materia di sicurezza nei luoghi di lavoro.

SANZIONI

La sanzione prevista per la mancata redazione del Documento di Valutazione dei Rischi (DVR) è l’arresto da 3 a 6 mesi o l’ammenda da 2000 a 4000 euro

L’incarico per la stesura del DVR consiste in:

  • Sopralluogo in sito;
  • Verifica dei documenti attinenti la sicurezza;
  • Analisi e individuazione dei rischi;
  • Individuazione delle misure di prevenzione e protezione da attuare, compresa la formazione;
  • Elaborazioneconsegna e spiegazione del documento al datore di lavoro e ai lavoratori;
  • Mantenimento del documento DVR aggiornato in base ai cambiamenti aziendali e/o legislativi.
×Close search
Cerca