fbpx
skip to Main Content
0794136984 PER QUALSIASI INFORMAZIONE

CORSO PREPOSTO ALLA SICUREZZA SUL LAVORO CAGLIARI

CORSO PREPOSTO ALLA SICUREZZA SUL LAVORO CAGLIARI

 

Il corso di preposto alla sicurezza sul lavoro D.L.gs. 81/08 a Cagliari è obbligatorio ai sensi del Testo Unico in materia di sicurezza e conforme  all’Accordo Stato Regioni del 21 dicembre 2011. Viene organizzato dalla  Ichnossicurezza srl sia nel Nord Sardegna che nella provincia di Cagliari( Quartu, Selargius, Assemini, Capoterra, Sestu, Monserrato, Sinnai, Quartucciu, Dolianova, Elmas, San Sperate, Pula, Senorbì, Muravera ecc).

Cosa aspetti? Visita il nostro sito internet  alla pagina dedicata alle iscrizioni; troverai tutti i dettagli dell’edizione di Cagliari del corso di preposto alla sicurezza sul lavoro D.L.gs. 81/08.

ARTICOLAZIONE DEL CORSO

Il corso di preposto alla sicurezza sul lavoro D.L.gs. 81/08 a Cagliari è rivolto a tutti i lavoratori che in azienda hanno un ruolo di coordinamento di un gruppo di lavoro e perciò una responsabilità nei confronti dei colleghi.

Per dirla in breve, si tratta di un preposto alla sicurezza “di fatto”. Per questa ragione il preposto acquisisce tale ruolo anche senza un incarico formale. In particolare svolge un’attività di vigilanza e controllo e impartisce istruzioni operative inerenti la sicurezza sul lavoro.   Tutto questo affinchè le attività lavorative vengano svolte in sicurezza.

A titolo esemplificativo si riportano esempi di preposti alla sicurezza aziendale: capo-squadra, il capo-ufficio, il capo-sala, il capo magazzino, il capo-officina, il coordinatore di un gruppo di lavoro e, talvolta, persino il collega più esperto o più anziano.

Per quanto riguarda il percorso formativo si tratta di una formazione particolare e aggiuntiva di 8 ore rispetto a quella prevista per i lavoratori. In considerazione di ciò il  preposto alla sicurezza sul lavoro infatti dovrà aver svolto precedentemente la formazione per lavoratori generale e specifica.

PROGRAMMA

  • Principali soggetti coinvolti e i relativi compiti, obblighi e responsabilità;
  • definizione e individuazione dei principali fattori di rischio;
  • il processo di valutazione dei rischi;
  • individuazione delle principali misure tecniche, organizzative e procedurali di prevenzione e protezione;
  • Relazioni tra i vari soggetti interni ed esterni del sistema di prevenzione;
  • incidenti e infortuni mancati;
  • Tecniche di comunicazione e sensibilizzazione dei lavoratori, in particolare neoassunti, somministrati, stranieri;
  • Modalità di esercizio della funzione di controllo dell’osservanza da parte dei lavoratori delle disposizioni di legge e aziendali in materia di salute e sicurezza sul lavoro, e di uso dei mezzi di protezione collettivi e individuali messi a loro disposizione.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

×Close search
Cerca