fbpx
Callout piè di pagina: contenuto
Incarico-RSPP-Sassari-Olbia-Cagliari-Nuoro-Oristano

Il RSPP: chi è e cosa fa

Chi è il RSPP? Quali sono i suoi compiti? Definizione

Il Responsabile dei Servizi di Prevenzione e Protezione (RSPP – come definito dall’art. 32 del D.Lgs. 81/2008) è un soggetto dotato di competenze e requisiti specifici, nominato dal datore di lavoro, che ha il compito di coordinare il rischio dei servizi di prevenzione e protezione, mediante la nomina di un gruppo esterno o interno all’azienda di persone, sistemi e mezzi atti a prevenire e proteggere i lavoratori dai rischi professionali.

È una figura obbligatoria ed un consulente per la sicurezza del datore di lavoro.

Quali sono i compiti e le funzioni del RSPP?

Il RSPP è colui che valuta i fattori di rischio presenti nelle attività lavorative e progetta e pianifica programmi di miglioramento per la sicurezza dei lavoratori, e il datore di lavoro è l’unico con il potere di spesa per attuare tutte le disposizioni previste dal RSPP .

Il responsabile dei servizi di prevenzione e protezione collabora con i datori di lavoro, i medici competenti e i rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza per creare il documento di valutazione dei rischi.

Il Responsabile dei Servizi di Prevenzione e Protezione partecipa alle riunioni periodiche annuali del datore di lavoro con il medico competente e i rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza.

Chi nomina il RSPP?

La nomina del RSPP è uno degli obblighi indelegabili del datore di lavoro (art. 17 D.Lgs. n. 81/08).Esistono tuttavia situazioni nelle quali il RSPP può essere interno all’azienda.
In alcune tipologie di imprese (art. 34, comma 1 e Allegato II del D.Lgs. 81/2008), il datore di lavoro può svolgere direttamente le funzioni di servizi di prevenzione e protezione dai rischi.

Qual è il ruolo del RSPP

La legge non prevede sanzioni contravvenzionali per il responsabile del servizio di prevenzione e protezione; tuttavia, se il danno è causato da un’errata segnalazione, il RSPP è responsabile del reato e dell’evento. In questo caso risponderà infatti con il datore di lavoro qualora il verificarsi di un infortunio sia oggettivamente imputabile ad una situazione di pericolo che il datore di lavoro è obbligato a conoscere e segnalare.

Quali requisiti deve avere un RSPP?

Per poter assumere la funzione di responsabile del dipartimento di prevenzione e protezione è necessario possedere un titolo di studio non inferiore al diploma di scuola media superiore e ottenere un attestato nella categoria di attività (come definita dal dipartimento ATECO) relativi a corsi di formazione specifici relativi ai rischi. La durata di questi corsi varia dalle 16 alle 48 ore, a seconda del settore lavorativo.

Anche i dirigenti ei dipendenti dei servizi di prevenzione e protezione sono tenuti a seguire i corsi di aggiornamento, secondo le linee guida stabilite dall’Accordo Stato/Territorio del 21 dicembre 2011.

Cosa può fare Ichnossicurezza per la tua azienda?
Ichnossicurezza è una azienda accreditata che ti supporta nella progettazione di corsi di formazione per la formazione a basso, medio e alto rischio di RSPP all’interno della tua azienda.

Hai necessità di nominare un RSPP esterno alla tua azienda?

Puoi nominare un professionista di ICHNOSSICUREZZA come RSPP esterno per il coordinamento la gestione della sicurezza aziendale.

Questo articolo ha 0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

×

Benvenuto!

Può chattare subito con il supporto o inviare una mail a: info@ichnossicurezza.it!

Non esiti a contattarci per qualunque richiesta o dubbio!

× Possiamo aiutarla?